Gastronomia in Germana, provare per credere

  • Bayern_Semmelknödel_DZT_Anita_Brechbühl.jpg
  • Danube_Panorama_Trail_View_on_Walhalla_and_the_Danube_Deutschland_abgelichtet_Medienproduktion.jpg
  • foto_stefaniamezzetti.jpg
  • Frankfurt_am_Main__Frankfurter_Würstchen_TourismusCongress_GmbH_Frankfurt_am_Main_Horst_Noll.jpg
  • Historischer_Wasen_Stuttgart-Marketing_GmbH_Jean-Claude_Winkler.jpg
  • Lammsbraeu_Neumarkt_Stadt_Neumarkt.jpg
  • Landshut_Altstadt_Bayerisches_Thermenland_Helmut___Weishaeupl-021.jpg
  • Regensburg_Alte_Bruecke_bridge_and_the_old_townDZT_Francesco_Carovillano.jpg
  • Regensburg_Alte_Bruecke_bridge_and_the_old_town_DZT_Francesco_Carovillano.jpg
  • Rye_bread_with_pumpkin_pâté_and_Franconian_beer_DZT_Knut_Pflaumer.jpg
  • Straubing_Gaeubodenvolksfest___245_Foto_Tourismusverband_Ostbayern_gewerbliche_Nutzung_erlaubt.jpg

Una cucina che esula dai canoni mediterranei quella della Germania, ma sorprendente per la sua varietà di specialità tutte da gustare

Sembrerebbe un controsenso invitare ad andare in Germania per assaggiare la loro cucina tipica, quando l’Italia è riconosciuta a livello mondiale per l’offerta enogastronomica. Eppure, sfatando il mito del “birra, würstel e crauti” la cucina tedesca conta una varietà di specialità e stili di cucina regionali che si possono degustare non solo nei ristoranti gourmet, ma anche nella miriade di locande e trattorie dove il cibo si concilia con la vera anima del territorio.

Non solo le ricchezze di arte e cultura, le affascinanti città storiche e le nuove realtà metropolitane, gli incantevoli borghi medioevali e la varietà di paesaggi naturali attirano il turismo, ma anche la voglia di conoscere le nuove proposte gastronomiche che in Germania sono sempre più in evoluzione. Grazie alla frequentazione di altre cucine del mondo, conosciute in viaggio o attraverso gli innumerevoli ristoranti stranieri, i tedeschi hanno ampliato e affinato i loro gusti a tavola, tanto che nessun oste si sognerebbe più di servire spaghetti scotti come contorno come accadeva decenni fa.

Il turista non farà fatica ad immergersi nella vita urbana e nel lifestyle, approfittando dei numerosi food festival, eventi con food truck e mercatini regionali settimanali.

Come orientarsi nel mondo della gastronomia tedesca? Un po’come da noi ogni lander ha le proprie specialità che variano anche a seconda della stagione. Nella regione del Baden-Württemberg gli asparagi bianchi sono una vera squisitezza, in Meclemburgo e lungo tutta la costa del Baltico e del Mare del Nord sono da provare le aringhe, il pesce affumicato e l'insalata di gamberetti, mentre ad Amburgo si gusta il Pannfisch (pasticcio di pesci e crostacei con patate e senape), a Bremerhaven la zuppa di pesce. Non mancano i pot-pourri di verdure da accompagnare con prosciutto affumicato, oppure zuppe di vari gusti. Per quanto riguarda le salsicce, inutile dirlo, se ne trova una variegata scelta come quelle arrosto della Turingia, le delicate Weißwürste bavaresi e le saporite salsiccette di Norimberga

(www.germany.travel/it/citta-e-cultura/mangiare-e-bere/mangiare-e-bere.html)

Come ha constatato una recente ricerca dell'osservatorio Qualitätsmonitor Deutschland-tourismus, il 4 per cento dei viaggiatori stranieri decide di visitare la Germania proprio per la varietà e la qualità dell'offerta gastronomica. Si riscontra un elevato apprezzamento a parte dei Travelling Foodlovers, i nuovi talent scouts del cibo in genere giovani, colti e molto attivi sui social media #EnjoyGermanFood

Birra a fiumi per tutti i gusti, colori e tradizioni

La Baviera Orientale è dove la birra batte tutti i record: se ne contano più di 1000 tipi fra cui le varietà più premiate a livello internazionale. La regione ha la più vasta coltivazione di luppolo del mondo, è seconda al mondo per densità di birrifici e ospita il più antico birrificio del monastero nel mondo. In tutte le città Baviera Orientale bere la birra è un vero e proprio rito: i caratteristici biergarten, le birrerie all’aperto, sono un punto d’incontro per tutte le età, dove socializzare fra abitanti e visitatori.

Vale la pena andare alla scoperta della Baviera Orientale, le cittadine suggestive e ricche di fascino, esercitano un'attrattiva irresistibile. Ognuna di loro è diversa. Particolare. Inconfondibile. Ogni città ha una personalità propria, una storia a sé e una propria cultura, ma tutte conquistano per l'atmosfera vivace e ricca di suggestioni. Weiden, Amberga e Neumarkt sono accomunate da una vivace cultura della birra e della sua produzione nonché dalla molteplicità culturale che la caratterizza.

Ratisbona, Straubing, Deggendorf e Passavia, le città sul Danubio si affacciano sulle acque rispendenti del fiume e sono ricche di tradizione, savoir vivre bavarese e straordinarie attrazioni culturali (www.ostbayern-tourismus.de)

Feste e sagre all’aria aperta

Alla gastronomia e alle bevande la Germania dedica numerosi eventi: l'Oktoberfest di Monaco dal 22 settembre al 7 ottobre, l'analogo Cannstatter Volksfest di Stoccarda dal 28 settembre al 14 ottobre. Ma sono numerose anche le feste del vino, la cui produzione si è anch'essa affinata. Si trovano ottime bottiglie sia nel Palatinato che nel Baden, lungo il Reno e la Mosella, nella Franconia bavarese e in Sassonia; in tutto le regioni vinicole sono tredici, con prodotti certificati dal Deutsches Weininstitut (DWI).

La Deutsche Weinstraße, nella Renania-Palatinato, si snoda tra caratteristici borghi vinicoli e a metà settembre richiama gli amanti del vino a Bad Dürkheim per la tradizionale festa del Wurstmarkt. A Francoforte si coltiva invece l'antica tradizione dell'Apfelwein (sidro di mele) www.germanytravel

Stefania Mezzetti

Gastronomia in Germana, provare per credere

  • Bayern_Semmelknödel_DZT_Anita_Brechbühl.jpg
  • Danube_Panorama_Trail_View_on_Walhalla_and_the_Danube_Deutschland_abgelichtet_Medienproduktion.jpg
  • foto_stefaniamezzetti.jpg
  • Frankfurt_am_Main__Frankfurter_Würstchen_TourismusCongress_GmbH_Frankfurt_am_Main_Horst_Noll.jpg
  • Historischer_Wasen_Stuttgart-Marketing_GmbH_Jean-Claude_Winkler.jpg
  • Lammsbraeu_Neumarkt_Stadt_Neumarkt.jpg
  • Landshut_Altstadt_Bayerisches_Thermenland_Helmut___Weishaeupl-021.jpg
  • Regensburg_Alte_Bruecke_bridge_and_the_old_townDZT_Francesco_Carovillano.jpg
  • Regensburg_Alte_Bruecke_bridge_and_the_old_town_DZT_Francesco_Carovillano.jpg
  • Rye_bread_with_pumpkin_pâté_and_Franconian_beer_DZT_Knut_Pflaumer.jpg
  • Straubing_Gaeubodenvolksfest___245_Foto_Tourismusverband_Ostbayern_gewerbliche_Nutzung_erlaubt.jpg

Una cucina che esula dai canoni mediterranei quella della Germania, ma sorprendente per la sua varietà di specialità tutte da gustare

Sembrerebbe un controsenso invitare ad andare in Germania per assaggiare la loro cucina tipica, quando l’Italia è riconosciuta a livello mondiale per l’offerta enogastronomica. Eppure, sfatando il mito del “birra, würstel e crauti” la cucina tedesca conta una varietà di specialità e stili di cucina regionali che si possono degustare non solo nei ristoranti gourmet, ma anche nella miriade di locande e trattorie dove il cibo si concilia con la vera anima del territorio.

Non solo le ricchezze di arte e cultura, le affascinanti città storiche e le nuove realtà metropolitane, gli incantevoli borghi medioevali e la varietà di paesaggi naturali attirano il turismo, ma anche la voglia di conoscere le nuove proposte gastronomiche che in Germania sono sempre più in evoluzione. Grazie alla frequentazione di altre cucine del mondo, conosciute in viaggio o attraverso gli innumerevoli ristoranti stranieri, i tedeschi hanno ampliato e affinato i loro gusti a tavola, tanto che nessun oste si sognerebbe più di servire spaghetti scotti come contorno come accadeva decenni fa.

Il turista non farà fatica ad immergersi nella vita urbana e nel lifestyle, approfittando dei numerosi food festival, eventi con food truck e mercatini regionali settimanali.

Come orientarsi nel mondo della gastronomia tedesca? Un po’come da noi ogni lander ha le proprie specialità che variano anche a seconda della stagione. Nella regione del Baden-Württemberg gli asparagi bianchi sono una vera squisitezza, in Meclemburgo e lungo tutta la costa del Baltico e del Mare del Nord sono da provare le aringhe, il pesce affumicato e l'insalata di gamberetti, mentre ad Amburgo si gusta il Pannfisch (pasticcio di pesci e crostacei con patate e senape), a Bremerhaven la zuppa di pesce. Non mancano i pot-pourri di verdure da accompagnare con prosciutto affumicato, oppure zuppe di vari gusti. Per quanto riguarda le salsicce, inutile dirlo, se ne trova una variegata scelta come quelle arrosto della Turingia, le delicate Weißwürste bavaresi e le saporite salsiccette di Norimberga

(www.germany.travel/it/citta-e-cultura/mangiare-e-bere/mangiare-e-bere.html)

Come ha constatato una recente ricerca dell'osservatorio Qualitätsmonitor Deutschland-tourismus, il 4 per cento dei viaggiatori stranieri decide di visitare la Germania proprio per la varietà e la qualità dell'offerta gastronomica. Si riscontra un elevato apprezzamento a parte dei Travelling Foodlovers, i nuovi talent scouts del cibo in genere giovani, colti e molto attivi sui social media #EnjoyGermanFood

Birra a fiumi per tutti i gusti, colori e tradizioni

La Baviera Orientale è dove la birra batte tutti i record: se ne contano più di 1000 tipi fra cui le varietà più premiate a livello internazionale. La regione ha la più vasta coltivazione di luppolo del mondo, è seconda al mondo per densità di birrifici e ospita il più antico birrificio del monastero nel mondo. In tutte le città Baviera Orientale bere la birra è un vero e proprio rito: i caratteristici biergarten, le birrerie all’aperto, sono un punto d’incontro per tutte le età, dove socializzare fra abitanti e visitatori.

Vale la pena andare alla scoperta della Baviera Orientale, le cittadine suggestive e ricche di fascino, esercitano un'attrattiva irresistibile. Ognuna di loro è diversa. Particolare. Inconfondibile. Ogni città ha una personalità propria, una storia a sé e una propria cultura, ma tutte conquistano per l'atmosfera vivace e ricca di suggestioni. Weiden, Amberga e Neumarkt sono accomunate da una vivace cultura della birra e della sua produzione nonché dalla molteplicità culturale che la caratterizza.

Ratisbona, Straubing, Deggendorf e Passavia, le città sul Danubio si affacciano sulle acque rispendenti del fiume e sono ricche di tradizione, savoir vivre bavarese e straordinarie attrazioni culturali (www.ostbayern-tourismus.de)

Feste e sagre all’aria aperta

Alla gastronomia e alle bevande la Germania dedica numerosi eventi: l'Oktoberfest di Monaco dal 22 settembre al 7 ottobre, l'analogo Cannstatter Volksfest di Stoccarda dal 28 settembre al 14 ottobre. Ma sono numerose anche le feste del vino, la cui produzione si è anch'essa affinata. Si trovano ottime bottiglie sia nel Palatinato che nel Baden, lungo il Reno e la Mosella, nella Franconia bavarese e in Sassonia; in tutto le regioni vinicole sono tredici, con prodotti certificati dal Deutsches Weininstitut (DWI).

La Deutsche Weinstraße, nella Renania-Palatinato, si snoda tra caratteristici borghi vinicoli e a metà settembre richiama gli amanti del vino a Bad Dürkheim per la tradizionale festa del Wurstmarkt. A Francoforte si coltiva invece l'antica tradizione dell'Apfelwein (sidro di mele) www.germanytravel

Stefania Mezzetti