I racconti del Mare Salve promuove i suoi gioielli Ospitando giornalisti italiani francesi e tedeschi

  • loghi-salve.jpg
  • wgiornalisti-dollmen.jpg
  • wsalve-grottedileucaPESCATOREJohnatan.jpg
  • wsalve-gruppo.jpg

Sono arrivati da Berlino, Parigi, Milano, Torino, Bologna, Verona e Rovigo. Il Comune di Salve promuove i suoi gioielli ospitando giornalisti italiani e internazionali grazie al bando Iniziative di Ospitalità della Regione Puglia, Assessorato al turismo, Servizio Turismo. E brinda con loro alla nuova conferma del suo Mare Bandiera Blu.

Dice il sindaco Vincenzo Passaseo: “Siamo felici di accogliere i nostri nuovi ospiti. Il nostro obiettivo è di far vivere le emozioni che la nostra terra regala anche e soprattutto in bassa stagione, in primavera, quando la campagna è in fiore e i colori del nostro mare sono unici”.

“L’arrivo dei giornalisti coincide con la cerimonia che si è appena svolta a ROMA”, dice il consigliere delegato al turismo Massimo Chirivì. “Per il decimo anno consecutivo Salve ha ottenuto la Bandiera Blu del Fondo sociale europeo per lo sviluppo e per l’ambiente, un riconoscimento che viene conferito non solo per la trasparenza del mare, ma anche per la qualità dei servizi offerti”.

I racconti del Mare, storie di mare e di pesca sono al centro di questo nuovo educational per giornalisti (il 55mo), progettato da Carmen Mancarella, direttore della rivista di Turismo e cultura del Mediterraneo Spiagge (www.mediterraneantourism.it).

Il tour, iniziato giovedì sera (10 maggio) con l’arrivo di tutti i giornalisti durerà fino a domenica 13 maggio. Ieri (11 maggio) i giornalisti hanno visitato le campagne a terrazza sul mare di Salve.

Terra rossa, fiori di capperi aperti come fuochi d’artificio, muretti a secco e pajare fanno da cornice a importanti ritrovamenti archeologici: la Grotta preistorica abitata ben 70mila anni fa dall’Uomo di Neanderthal e una delle poche, ancora oggi visitabili, il dollmen semipogeo a Pescoluse e la tomba a tumulo dove sono state ritrovate quattro urne che contenevano le ceneri di altrettanti giovani e i resti di ben 50 persone che vennero inumate. La tomba era anche un importante luogo di culto della Preistoria, utilizzata per mille anni tra il 4mila e il 3mila avanti Cristo. Ad illustrare questi tesori nascosti è stato Marco Cavalera, guida turistica e presidente dell’Associazione Arches.

Passeggiata poi per le spiagge dorate di Pescoluse e Posto Vecchio già frequentate dai primi bagnanti.

Nel pomeriggio i giornalisti sono stati guidati dal pescatore Johnathan Bonerba titolare di Escursioni Nemo alla scoperta delle Grotte di Leuca, sia dello Jonio che dell’Adriatico: “Trascorro 22 ore al giorno in mare”, racconta Johnatan. “Di notte mi alzo alle 2 per andare a pesca: oggi all’alba abbiamo pescato seppie e aragoste! Poi, nel pomeriggio la mia barca la utilizzo per far visitare le grotte di Leuca. Quello che mi emoziona ogni volta sono i colori che vanno dal blu al verde, al rosso, all’azzurro! Ogni volta una grande emozione”. Sulle pareti delle Grotte Johnatan riconosce animali fantastici: il drago, il coccodrillo… ma anche la Madonna con l’Angelo e il Presepe.

Oggi i giornalisti ascolteranno la storia dei volontari di Magna Grecia Mare, un’associazione che ha creato nel porto di Tricase il primo Museo all’aperto di velieri restaurati e incentiva il consumo del pesce azzurro. Escursione poi per le Marine di Melendugno con imbarco dal Porto di San Foca a cura di Giorgio Marti e partecipazione alla Festa in onore della Madonna di Roca: anche questa festa, che ogni week end tra fine aprile e maggio, festeggiano ben quattro paesi è profondamente legata al mare: gli abitanti di Vernole, Calimera, Melendugno e Borgagne ritornano in pellegrinaggio alla loro città di origine che hanno dovuto abbandonare dopo l’invasione da parte dei Turchi. La sera si accenderanno le luminarie tra fuochi d’artificio e brani di banda. Anche su Roca e le Marine di Melendugno sventola la Bandiera Blu, confermata per il decimo anno consecutivo.

Domenica mattina poi i giornalisti saranno a Gallipoli per incontrare i pescatori del Porto e nel pomeriggio visiteranno il centro storico di Salve dove si svolgerà la conferenza stampa finale.

Il tour è stato realizzato grazie nell’ambito del Programma operativo Regionale FESR-FSE 2014-2020 “Attrattori culturali, naturali e turismo” Asse VI - Tutela dell’ambiente e promozione delle risorse naturali e culturali - Azione 6.8 Interventi per il riposizionamento competitivo delle destinazioni turistiche.

Indirizzi utili

Dove dormire: le migliori strutture

Il Sole del Salento
Via Pagano 7 -Salve
www.ilsoledelsaento.it

Escursioni in barca
Escursioni Nemo – Torre Vado
Pescaturismo – Escursione alle Grotte
Grigliata di pesce – Snorkelling
Disco boat Party – Feste, compleanni, eventi…
Escursioni notturne
Escursioni al tramonto
Pesca Bolentino e Traina
Partenza per le escursioni: Porto di Torre Vado
tel. 339 41 02 230
www.escursioninemo.it
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Visite guidate sul territorio
Associazione Arches
www.associazionearches.it
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
tel. 340.5897632

Dove Mangiare: i migliori ristoranti

Ristorante Il Borghetto
via Persico 14 – Salve
tel 339 46 99 399 - 338 76 32 858
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Ristorante Jameson
Via don Minzoni 7 – Salve
Tel. 347 717 8512
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

 

I racconti del Mare Salve promuove i suoi gioielli Ospitando giornalisti italiani francesi e tedeschi

  • loghi-salve.jpg
  • wgiornalisti-dollmen.jpg
  • wsalve-grottedileucaPESCATOREJohnatan.jpg
  • wsalve-gruppo.jpg

Sono arrivati da Berlino, Parigi, Milano, Torino, Bologna, Verona e Rovigo. Il Comune di Salve promuove i suoi gioielli ospitando giornalisti italiani e internazionali grazie al bando Iniziative di Ospitalità della Regione Puglia, Assessorato al turismo, Servizio Turismo. E brinda con loro alla nuova conferma del suo Mare Bandiera Blu.

Dice il sindaco Vincenzo Passaseo: “Siamo felici di accogliere i nostri nuovi ospiti. Il nostro obiettivo è di far vivere le emozioni che la nostra terra regala anche e soprattutto in bassa stagione, in primavera, quando la campagna è in fiore e i colori del nostro mare sono unici”.

“L’arrivo dei giornalisti coincide con la cerimonia che si è appena svolta a ROMA”, dice il consigliere delegato al turismo Massimo Chirivì. “Per il decimo anno consecutivo Salve ha ottenuto la Bandiera Blu del Fondo sociale europeo per lo sviluppo e per l’ambiente, un riconoscimento che viene conferito non solo per la trasparenza del mare, ma anche per la qualità dei servizi offerti”.

I racconti del Mare, storie di mare e di pesca sono al centro di questo nuovo educational per giornalisti (il 55mo), progettato da Carmen Mancarella, direttore della rivista di Turismo e cultura del Mediterraneo Spiagge (www.mediterraneantourism.it).

Il tour, iniziato giovedì sera (10 maggio) con l’arrivo di tutti i giornalisti durerà fino a domenica 13 maggio. Ieri (11 maggio) i giornalisti hanno visitato le campagne a terrazza sul mare di Salve.

Terra rossa, fiori di capperi aperti come fuochi d’artificio, muretti a secco e pajare fanno da cornice a importanti ritrovamenti archeologici: la Grotta preistorica abitata ben 70mila anni fa dall’Uomo di Neanderthal e una delle poche, ancora oggi visitabili, il dollmen semipogeo a Pescoluse e la tomba a tumulo dove sono state ritrovate quattro urne che contenevano le ceneri di altrettanti giovani e i resti di ben 50 persone che vennero inumate. La tomba era anche un importante luogo di culto della Preistoria, utilizzata per mille anni tra il 4mila e il 3mila avanti Cristo. Ad illustrare questi tesori nascosti è stato Marco Cavalera, guida turistica e presidente dell’Associazione Arches.

Passeggiata poi per le spiagge dorate di Pescoluse e Posto Vecchio già frequentate dai primi bagnanti.

Nel pomeriggio i giornalisti sono stati guidati dal pescatore Johnathan Bonerba titolare di Escursioni Nemo alla scoperta delle Grotte di Leuca, sia dello Jonio che dell’Adriatico: “Trascorro 22 ore al giorno in mare”, racconta Johnatan. “Di notte mi alzo alle 2 per andare a pesca: oggi all’alba abbiamo pescato seppie e aragoste! Poi, nel pomeriggio la mia barca la utilizzo per far visitare le grotte di Leuca. Quello che mi emoziona ogni volta sono i colori che vanno dal blu al verde, al rosso, all’azzurro! Ogni volta una grande emozione”. Sulle pareti delle Grotte Johnatan riconosce animali fantastici: il drago, il coccodrillo… ma anche la Madonna con l’Angelo e il Presepe.

Oggi i giornalisti ascolteranno la storia dei volontari di Magna Grecia Mare, un’associazione che ha creato nel porto di Tricase il primo Museo all’aperto di velieri restaurati e incentiva il consumo del pesce azzurro. Escursione poi per le Marine di Melendugno con imbarco dal Porto di San Foca a cura di Giorgio Marti e partecipazione alla Festa in onore della Madonna di Roca: anche questa festa, che ogni week end tra fine aprile e maggio, festeggiano ben quattro paesi è profondamente legata al mare: gli abitanti di Vernole, Calimera, Melendugno e Borgagne ritornano in pellegrinaggio alla loro città di origine che hanno dovuto abbandonare dopo l’invasione da parte dei Turchi. La sera si accenderanno le luminarie tra fuochi d’artificio e brani di banda. Anche su Roca e le Marine di Melendugno sventola la Bandiera Blu, confermata per il decimo anno consecutivo.

Domenica mattina poi i giornalisti saranno a Gallipoli per incontrare i pescatori del Porto e nel pomeriggio visiteranno il centro storico di Salve dove si svolgerà la conferenza stampa finale.

Il tour è stato realizzato grazie nell’ambito del Programma operativo Regionale FESR-FSE 2014-2020 “Attrattori culturali, naturali e turismo” Asse VI - Tutela dell’ambiente e promozione delle risorse naturali e culturali - Azione 6.8 Interventi per il riposizionamento competitivo delle destinazioni turistiche.

Indirizzi utili

Dove dormire: le migliori strutture

Il Sole del Salento
Via Pagano 7 -Salve
www.ilsoledelsaento.it

Escursioni in barca
Escursioni Nemo – Torre Vado
Pescaturismo – Escursione alle Grotte
Grigliata di pesce – Snorkelling
Disco boat Party – Feste, compleanni, eventi…
Escursioni notturne
Escursioni al tramonto
Pesca Bolentino e Traina
Partenza per le escursioni: Porto di Torre Vado
tel. 339 41 02 230
www.escursioninemo.it
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Visite guidate sul territorio
Associazione Arches
www.associazionearches.it
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
tel. 340.5897632

Dove Mangiare: i migliori ristoranti

Ristorante Il Borghetto
via Persico 14 – Salve
tel 339 46 99 399 - 338 76 32 858
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Ristorante Jameson
Via don Minzoni 7 – Salve
Tel. 347 717 8512
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.